Fotomontagni

News, Fotogallery, Camera Car & Curiosità
Fotogallery aggiornata: 36° Rally Alta Val di Cecina32° Rally degli Abeti e dell'Abetone32° Rally di Casciana Terme.

36° Rally Alta Val di Cecina: vincono Senigagliesi e Morganti

Fotogallery 36° Rally Alta Val di Cecina


Era il favorito d’obbligo il locale Senigagliesi che forte delle quattro vittorie precedenti ha subito fatto capire le proprie intenzioni ed ha così iscritto il proprio nome per la quinta volta nell’albo d’oro della gara organizzata dalla Lagone Corse valevole come quarto appuntamento del Trofeo Rally Nazionali. Il plurivincitore della gara navigato dal fido Morganti e portacolori della Jolly Racing Team si è aggiudicato sei degli otto appuntamenti cronometrati con la Peugeot 207 Super2000 a disposizione oltretutto testando e sviluppando nuove tipologie di gomme.


Alle spalle di Senigagliesi, che è un profondo conoscitore del percorso, un deciso e determinato Baccego, pilota svizzero che era alla sua seconda esperienza con la Skoda Fabia S2000 e che era venuto in terra toscana per la prima volta dimostrando una grande adattabilità al veloce percorso riuscendo anche ad aggiudicarsi i due passaggi della prova nuova in programma di Monteverdi. Baccego, che aveva a suo fianco Menchini, ha portato così al secondo gradino del podio la vettura  della PA Racing precedendo il duo Iacomini-Ramacciotti con la usuale Subaru Impreza Sti della Scuderia Etruria sempre in evidenza fin dalle prime battute di gara.

Subito a ridosso del podio l’esperto Lenci che con Angilletta disponeva per l’occasione di una Peugeot 306 Maxi della Proracing che ha effettuato una gara in crescendo per adattare l’assetto della vettura al veloce percorso della gara. Costante e veloce la gara dei senesi Borghi-Alfieri alla fine quinti con la sempre efficiente Renault Clio Williams della Valdelsa Corse che hanno preceduto Baisi-Tricoli invece con una Peugeot 207Super2000 che hanno preso sempre più confidenza con la nuova vettura a disposizione.

Sono stati 54 gli equipaggi che hanno concluso questa edizione del Rally Alta Val di Cecina dei 78 partenti, manifestazione organizzata dalla Lagone Corse che ha ricevuto i complimenti degli equipaggi e degli addetti ai lavori a cui ha offerto un percorso molto selettivo ed impegnativo che ha messo a dura prova mezzi ed equipaggi lungo le otto prove speciali in programma con oltre 80 Km. di tratti cronometrati che fanno della gara pisana una tra le più lunghe di quelle appartenenti al Trofeo Rally Nazionali.

CLASSIFICA ASSOLUTA 36° RALLY ALTA VAL DI CECINA (dettagli qui)

1. Senigagliesi-MorgantI (Peugeot 207 Super2000) in 50’50”5;
2. Baccega-Menchini (Skoda Fabia Super 2000) a 17”9;
3. Iacomini-Ramacciotti (Subaru Impreza Sti) a 1’59”9;

4. Lenci-Angilletta (Peugeot 306 Maxi) a 2’22”8;
5. Borghi-Alfieri (Renault Clio Williams) a 2’44”8;
6. Baisi-Tricoli (Peugeot 207 Super2000) a 2’47”7;
7. Panzani-lazzerini (Citroen C2) a 3’02”0;
8. Feti-Mandorlini (Renault Clio RS) a 3’25”3;
9. Rossi-AlicervI (Renault Clio S1600) a 3’52”9;
10. Signorini-Riterini (Peugeot 106 Rallye) a 4’05”7.

Postato 1 month fa alle 01:19.

Add a comment

Gasperetti-Ferrari vincono il 32° Rally degli Abeti e dell’Abetone

Fotogallery 32° Rally degli Abeti e dell’Abetone


Una gara spettacolare e tirata dal primo all’ultimo metro. Si descrive con questa semplice frase, il  32° Rally degli Abeti e dell’Abetone, con Federico Gasperetti e Federico Ferrari, portacolori della Pistoia Corse, che hanno messo la loro firma per  la quinta volta sull’albo d’oro di questo rally, organizzato dalla AS Abeti Racing in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia.

Un successo estremamente significativo, per la coppia locale, in quanto ha portato la piccola Renault Twingo R2 da 1600 cc. alla prima vittoria assoluta a livello mondiale, consegnando quindi la Montagna Pistoiese di nuovo alla storia sportiva di alto livello.

Terza prova del Trofeo Rally Nazionali di “quarta zona” a coefficiente 1,5 valido anche per l’Open Rally Toscano, per il Trofeo ACI Lucca e per il Trofeo Renault Twingo R2, il Rally degli Abeti e dell’Abetone si è rivelato avvincente sino allo sventolare della bandiera a scacchi. E’ la cronaca a decretarlo: sino alla terza prova è stato al comando il veloce massese Gabriele Ciavarella, con Perna alle note sulla Ford Fiesta R5, poi la classifica è passata in consegna a Gasperetti, complice un doppio errore dell’altro sul primo passaggio della selettiva prova “Torri di Popiglio”, due “toccate” con le quali ha danneggiato in modo serio il retrotreno. Il ritardo “pagato” all’assistenza successiva per ripristinare la vettura, sette minuti (quindi 1’10” reali”) ha poi affondato pesantemente in classifica Ciavarella, mentre la sfida per il successo è andata a focalizzarsi sul confronto  tra Gasperetti ed il lucchese Stefano Gaddini (Renault Clio R3). I due sono arrivati alla soglia dell’ultimo impegno cronometrato, il secondo giro di “Torri” divisi da solo 1”7 ed alla fine Gasperetti ha potuto festeggiare indisturbato con l’altro uscito dalla prova con circa dieci minuti perduti a causa di una foratura, la causa del suo abbandono.


La seconda piazza l’ha poi presa Ciavarella, in concreta rimonta nel voler onorare il suo “Abeti” al meglio (siglando anche il nuovo record assoluto sulla Prova “Torri”- ultimo passaggio – con 9’31”8), mentre terzo ha concluso l’elbano Andrea Volpi, anche lui su una Renault Clio R3. Il driver di Portoferraio, affiancato da Scalabrini, ha sempre corso con gomme usate, che ne hanno certamente limitato la prestazione, raggiungendo comunque un risultato di spessore.

Di poco fuori dal podio, quarta con una notevole progressione, l’accoppiata Giordano-Sichi, con la Mitsubishi Lancer Evolution, vincitori anche del Gruppo N. Per l’intero arco della gara Giordano ha sofferto problemi al differenziale centrale, con la vettura giapponese che non erogava la trazione ottimale.

Quinta posizione sotto la bandiera a scacchi per Artino-Felicioni alla loro quinta gara con la Skoda Fabia S2000. Problemi all’impianto frenante ed un “dritto” sulla terza prova di Lizzano hanno compromesso un possibile risultato migliore, per la coppia di Lamporecchio, che comunque ha raggiunto un buon feeling con la vettura boema.

Sfortunate le gare del giovane lucchese Luca Panzani e del locale Alessio Beneventi, entrambi ritirati. Il primo, attualmente secondo nel tricolore junior, è stato appiedato dalla sua Twingo R2 a metà gara quando era in lotta per il vertice a causa della rottura delle colonnette di una ruota anteriore e l’altro, quando “vedeva” la quarta posizione assoluta con la Peugeot 106 ha gettato la spugna nel finale per problemi al motore.

Postato 1 month, 3 weeks fa alle 22:39.

Add a comment

Rovatti-Fogli vincono il 32° Rally di Casciana Terme

Fotogallery 32° Rally Casciana Terme

Il duo pisano composto da Michele RovattiDaniele Fogli ha iscritto il suo nome nel gradino più alto del podio del Rally di Casciana Terme, terzo appuntamento del Trofeo Michey Mouse-Open Rally oltre che gara valevole per il Trofeo Rally AC LuccaCampionato Sociale AC Pisa. Il duo Rovatti-Fogli ha così sfatato il detto “nessuno è profeta in patria” e dopo esserci arrivato vicino molte edizioni, questa volta con la Renault Clio R 3della DPD Group ha impresso un tale ritmo che gli ha permesso di aggiudicarsi cinque delle sei prove in programma e quindi la vittoria finale.


Grande rientro per Miedico-Dimare invece con una Renault Clio S1600 dellaRacing For Genova che ha colto anche la vittoria in una prova ed è stato in scia del leader con distacchi minimi. Terzi i protagonisti delle ultime edizioni Senigagliesi-Morganti ritornati alla Clio S1600 (Jolly Racing Team) in cerca di un giusto set con le nuove gomme che hanno preceduto un regolare Simonetti-Celli con la usuale Renault Clio R3. Sta prendendo sempre più confidenza con analoga vettura il giovane Bonuccelli che con Luisotti ha colto così la quinta piazza (Renault Clio R3-New Spirit). Da rilevare l’assegnazione a Bonuccelli come vincitore tra i piloti Under 25 del Memorial Martino Martini, capostipite degli Ufficiali di gara locali recentemente scomparso dopo una breve malattia.


Alla fine sono 63 gli equipaggi che hanno conclusa la manifestazione degli 89 che sono partiti a cui vanno aggiunti le 2 delle storiche. Soddisfazione per la scuderia Balestrero che ha ereditato l’organizzazione della manifestazione che è giunta quest’anno alla trentaduesima edizione con parole di apprezzamento da parte degli addetti ai lavori e dai numerosi appassionati che hanno seguito con attenzione la gara.

Prossimo appuntamento per la scuderia Balestrero il Rally Coppa Città di Luccain programma il 26/27 luglio prossimo gara valevole per il prestigioso Trofeo Rally Nazionale con coefficiente 1,5.

CLASSIFICA ASSOLUTA 32° RALLY CASCIANA TERME (dettagli qui)

1. Rovatti-Fogli (Renault Clio R3) in 26’16”6;
2. Miedico-Dimare (Renault Clio S1600) a 6”4;
3. Senigagliesi-Morganti (Renault Clio S1600) a 10”5;
4. Simonetti-Celli (Renault Clio R3) a 40”0;
5. Bonuccelli-Luisoti (Renault Clio R3) a 42”9;
6. Marcori-Innocenti (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 45”0;
7. Bedini-Pippi (Renault Clio R3) a 1’00”9;
8. Pisani-Manfredi (Renault Twingo) a 1’07”4;
9. Federighi-Federighi (Renault Clio Williams) a 1’33”8;
10. Catanzano-Gabelloni (Renault Clio Williams) a 1’34”6.

Postato 2 months, 1 week fa alle 00:44.

Add a comment

30° Rally Valdinievole: vincono Ciavarella-Perna

Fotogallery 30° Rally Valdinievole

Il 30° Rally della Valdinievole è andato in archivio come una delle sue edizioni spettacolari. Il successo è andato a Ciavarella-Perna (Ford Fiesta R5), con Michelini-Angilletta (Citroen DS3 R5) al secondo posto e Artino-Felicioni (Skoda Fabia S2000) sul terzo gradino del podio.

Il Rally della Valdinievole, iniziato con i due passaggi della “piesse” di Larciano, ha vissuto tutto il suo sviluppo con il duello ravvicinato tra Michelini e Ciavarella, con il primo alla sua seconda gara con la nuovissima Citroen DS3 R5 ed il massese Ciavarella, invece alla terza esperienza con la Ford Fiesta R5. I due non si sono risparmiati: partito al comando Michelini, con una doppietta sulle prime due prove serali, vi è rimasto fin dopo la terza prova, prima d dover lasciare il comando a “Ciava”-Perna “regalandogli” circa 15 secondi per un testacoda, complice anche la pioggia e certamente lo scarso feeling con la vettura transalpina.
La tensione è stata alta fino alla fine: Michelini ha reagito in concreto ma, Ciavarella ha dato il classico colpo di coda che è così andato a vincere.

Anche per la terza posizione finale c’è stata tensione, date anche le difficili condizioni climatiche della domenica, con i locali Luca Artino e Fulvio Felicioni (Skoda Fabia S2000), che ha sentito il fiato sul collo dell’esperto Leonardo Pucci, con la Renault Clio RS. Anche in questo caso, la reazione di Artino è arrivata decisa durante l’ultima “chrono” con Pucci ottimo quarto e premiato come vincitore meritato del Gruppo N.

Dalla classifica è mancato il due vincitore del 2013, Gabriele Lucchesi e Titti Ghilardi (Peugeot 207 S2000), fermatosi per un incidente durante la seconda prova speciale, causato da una foratura sul posteriore. La coppia di Bagni di Lucca è ricorsa, in via precauzionale, alle cure mediche che non hanno evidenziato conseguenze.

La seconda prova del Trofeo Rally Nazionali di IV zona, oltre che valido per l’Open Rally Toscano e per il Trofeo AC Lucca, da quest’anno organizzato dalla Scuderia Jolly Racing Team di Larciano con il sostegno dell’Automobile Club Pistoia, ha proposto una numerosa serie di motivi sportivi, quelli che appunto hanno prodotto uno spettacolo decisamente avvincente.

CLASSIFICA FINALE ASSOLUTA 30° RALLY VALDINIEVOLE (dettagli qui):

1. ”Ciava”-Perna (Ford Fiesta) in 53’04.4;
2. Michelini-Angilletta (Citroen Ds3) a 2.5;
3. Artino-Felicioni (Skoda Fabia) a 2’03.9;
4. Pucci-Matucci (Renault Clio) a 2’11.7;
5. Fiore-Pempori (Renault Clio) a 3’06.0;
6. Bonuccelli-Magnani (Renault Clio) a 3’17.1;
7. Puccetti-Salvetti (Renault Clio) a 3’24.5;
8. Cavalieri-Bazzani (Mini Countryman) a 3’29.3;
9. Pinelli-Demari (Renault Clio) a 3’51.1;
10. Guarducci-Melani (Bmw M3) a 4’04.4;

Postato 2 months, 4 weeks fa alle 17:43.

Add a comment

This site is protected by WP-CopyRightPro